Riscaldamento ad Induzione Ambrell
Riscaldamento ad Induzione Ambrell
induction cap sealing image

Sigillatura a Induzione

L’industria alimentare e quella medicale richiedono processi di sigillatura ad alta velocità per garantire la tenuta ermetica tra tappo e contenitore. Il riscaldo ad induzione mediante gli apparecchi offerti dalla Ambrell offre i seguenti vantaggi per le applicazioni di sigillatura con tappo:

  • Sigillatura ad alta affidabilità
  • Facile integrazione all’interno di linee di produzione
  • Elevate velocità di processo

La Galeria Applicativa: Sigliatura

Visita la nostra la galleria applicativa per scoprire alcune tra le infinite soluzioni di riscaldo a induzione

Il Riscaldo ad Induzione0

Informazioni sul riscaldamento a induzione

Il riscaldo ad induzione è un metodo senza contatto veloce, efficiente, preciso e ripetibile per il riscaldo di metalli o altri materiali elettricamente conduttivi. Il materiale può essere costituito da un metallo come l’acciaio, il rame, l’alluminio, l’ottone o può essere un semiconduttore come il carbonio, la grafite o il carburo di silicio. Per il riscaldo di materiali non conduttivi come la plastica o il vetro, l’induzione viene utilizzata per riscaldare un suscettore elettricamente conduttivo, in genere di grafite, che poi trasferisce il calore al materiale non conduttivo.

 

  

La nostra brochure di 4 pagine presenta ulteriori informazioni su come la tecnologia ad induzione.

Vedi Scheda

I tempi di riscaldo sono nell'ordine di 100 millisecondi, adatti pertanto all’impiego in processi automatizzati ad alta velocità. I generatori RF normalmente utilizzati per la sigillatura con tappo offrono una gamma di potenze da 1 a 20 kW, a seconda dei particolari e dei requisiti dell'applicazione.

Il sigillo da applicare ad induzione è composto da un supporto multistrato:

- Il primo strato di maggiore spessore del materiale costituisce il supporto re-seal.
- Lo strato successivo è composto da uno strato di cera, utilizzata per mantenere la pellicola di alluminio del supporto re-seal.
- Lo strato successivo è composto da un foil di alluminio.
- L’ultimo strato è composto dalla pellicola sigillante a caldo, compatibile con il tipo di contenitore che deve essere sigillato.